Ultimo Urlo - non visibile
Gli urli sono visibili solo agli utenti autorizzati.
 

Leggere a tre anni

Suggerimenti, consigli, scambio di opinioni in merito all'educazione dei nostri bambini

Moderatori: mariateresa, Lu

Leggere a tre anni

Messaggioda MammaSole il 29 set 2012, 8:38

Ho letto il libro di Doman, il quale sostiene che il bambino a tre anni è perfettamente in grado di leggere e che si può "allenare" (uso appositamente questo termine) alla lettura, attraverso il suo metodo.
Ora, avendo notato che Maria Sole ha imparato da sola a leggere alcune lettere e numeri e anche spesso mi chiede "cosa c'è scritto" (salvo inventarsi poi lei cosa), sarei interessata a sapere, soprattutto dalle nostre insegnanti, ma anche da altre se hanno conoscenza o esperienze utili, se ci sono altri metodi riconosciuti validi, ma soprattutto se imparare a leggere a questa età, può portare poi problemi a scuola, dove l'insegnamento è già formalmente "strutturato". Grazie.

p.s. Evviva ho inaugurato la sezione!!!
Maria Sole è nata il 20 luglio 2009 - w 31+5 gr 1370 cm 41 - 30 gg di TIN
Diego è nato il 28 novembre 2011 - w 37+4 gr 3240 cm 48,5 - a casa dopo 5 giorni

ImmagineImmagine

ImmagineImmagine
Avatar utente
MammaSole
Signore
Signore
 
Messaggi: 3003
Iscritto il: 28 nov 2009, 20:57
Località: Torino

Re: Leggere a tre anni

Messaggioda briseida il 29 set 2012, 9:11

Io ho imparato a leggere a tre anni da sola, ma per gelosia di mia sorella :lol: :lol: Non ho avuto alcun problema a scuola, ma mi pare di ricordare che a quel tempo ci insegnavano a leggere prima, almeno nel mio paese.

Detto questo, bravissima Maria Sole!!! Ada non è per niente interessata a sapere cosa c'è scritto :roll: :lol: :lol:
Alberto e Fanny genitori di
* Jaume 06/08/2009 - 12/08/2009 - 23 sett + 5 gg 750gr
* Ada 06/08/2009 - 23 sett + 5 gg 550gr - a casa dal 29/12/2009

ImmagineImmagine
http://piccolaada.blogspot.com
Avatar utente
briseida
Anziano
Anziano
 
Messaggi: 3495
Iscritto il: 26 ago 2009, 9:04
Località: Cerdanyola del Vallès (Barcelona)

Re: Leggere a tre anni

Messaggioda Lu il 29 set 2012, 9:30

Io ho imparato a leggere a quattro anni proprio con il metodo Doman (rivistato da mia madre).
A mio parere questo metodo non è adattissimo per l'italiano perchè le parole tendono ad essere più lunghe rispetto all'inglese e anche perchè nella nostra lingua la sillabazione è comunque fondamentale.
Ho provato a giocare con i miei bimbastri con la valigetta e devo dire che, pur divertendosi, a un certo punto avevano uno stop e, pur riconoscendo le parole proposte non riuscivano a inferirne altre.
Non vi è alcun problema se i bambini vanno a scuola già sapendo leggere, anzi ci sarò una ricaduta positiva sulla loro autostima e avranno modo di affrontare i primi tempi delle elementari in maniera meno convulsa.
Per l'aspetto pratico ti consiglierei di procurarti una lavagnetta magnetica con lettere in stampatello e in corsivo e di giocare con Sole. Tieni presente che fino a 5 anni i bambini non sono in grado di leggere i piccoli caratteri di un libro (beninteso già per bambini) e di seguire le righe.
Lu mamma di Letizia 04/06/02 (28 settimane 665g), Vittorio 06/08/07 (34 settimane 1915g) e Giovanni 19/08/2009 (33 settimane 1765 gr)
Immagine
Immagine
Immagine
Orgogliosa di essere una sfaticated housewife!
http://unaprofcheblogga.blogspot.it/
Avatar utente
Lu
Omaccione
Omaccione
 
Messaggi: 2545
Iscritto il: 1 apr 2007, 20:33
Località: Torino

Re: Leggere a tre anni

Messaggioda cale il 29 set 2012, 12:33

io non l'ho letto .. ci ho provato ma mi è venuta ansia .. haahahah
a me di doman interessa di più la storia dei "bit d'intelligenza" ... magari non fatti proprio così come intende lui .. ma il concetto lo trovo fantastico

ci sto pensando ora con carlo proprio per la sua prematurità (in tin continuano a ripetermi che i prematuri potrebbero avere problemi dì'apprendimento ..:( )

comunque mia figlia grande a 2 anni sapeva riconoscere tutte le lettere perché al nido scrivevano spesso nei muri e lei ascoltava la maestra che ripeteva le lettere
ma poi non ho provato a insegnarle veramente a leggere .. mi sembrava "troppo"
l'anno scorso (a 4 anni) mi ha chiesto come si leggeva BE .. una volta che gliel'ho detto lei ha cominciato a leggere tutto ...

io penso che i bambini di oggi siano pronti a leggere prima dei sei anni ...è una loro richiesta
ma il metodo doman mi sembra eccessivo ..

per quanto riguarda poi la scuola .. bhe .. mica si può vietare ai bimbi di apprendere prima? :(
cale
Lattante
Lattante
 
Messaggi: 114
Iscritto il: 20 nov 2011, 22:33

Re: Leggere a tre anni

Messaggioda gabriella tolotti il 1 ott 2012, 15:10

cale ha scritto:per quanto riguarda poi la scuola .. bhe .. mica si può vietare ai bimbi di apprendere prima?

Non conosco il metodo Doman, magari poi andrò a leggermi qualcosa, ma come molte di voi sanno, con Fabio è successo proprio così. Non ho mai avuto ambizione di mandarlo a scuola che già sapesse leggere, ma a partire dai tre anni ha iniziato a mostrare una grande curiosità per lettere e numeri. Io mi sono sempre limitata a rispondere alle sue domande: "cosa c'è scritto?" "casa" C-A-S-A". Unica cosa: gli dicevo il suono delle lettere, non il loro nome. Il nome lo aveva imparato contemporaneamente dall'educatrice dello spazio giochi che frequentava: dopo avere visto un cartellone con l'alfabeto, aveva chiesto anche a lei delucidazioni :mrgreen: ! Alla fine, a 4 anni e mezzo, sapeva già leggere in modo abbastanza fluido e scrivere in modo corretto. Da un po', quando capita che sono al pc a scrivere, (qui per esempio) lui mi viene in parte, legge quello che scrivo, e se come spesso capita faccio errori di battitura me lo fà presente. Quindi se vedete degli errori è perchè lui non c'era :lol: . Anch'io ero un po' preoccupato che questo potesse essere un "problema" per la scuola, ma adesso che è iniziata la prima mi sto rendendo conto che invece è un vantaggio, e che come dice Lu può affrontare i primi tempi di elementari in modo meno convulso. D'altra parte mica potevo bendarlo, e la curiosità dei bambini va sempre assecondata. Io non vedo NECESSITA' che i bambini a tre anni imparino a leggere, ma se è una voglia loro non vede neanche motivo di impedirglielo. Ti direi Ylenia di assecondare Mariasole, senza cercare di forzare la mano.
Fabio è nato il 21/01/2006 alla 26ma sett.
Pesava 510 gr

Immagine
Avatar utente
gabriella tolotti
Saggio
Saggio
 
Messaggi: 7985
Iscritto il: 20 nov 2007, 17:41
Località: (MB)

Re: Leggere a tre anni

Messaggioda Pipi il 1 ott 2012, 17:59

Mio fratello ha inziato a 3 anni a chiederci il nme delle lettere, poi cosa c'era scritto nelle favole che gli leggevamo indicava le parole e noi lo assecondavamo atre anni e mezzo leggeva lo stampatello a 4 topolino, però non abbiamo usato nessun metodo era lui che lo chiedeva. Rachele è ancora lontana dalla fase letturama ogni tanto mi chiede di scriverle delle lettere e lei le ricopia, ma non sa ancora che la A è la A, invece riconosce i numeri, ma non mi preocupo ognuno ha i suoi tempi. Penso sia giuto quando i bambini chiedono assecondarli.
Il metodo che avete detto non lo conosco, poi controllo un pò.
Alice mamma di Rachele 29w peso 860gr x 35cm nata 31/05/2007
a casa dal 9/08/2007e Matteo nato 02/04/2010 36w 2,200 grx 44 cm
Avatar utente
Pipi
Cucciolo
Cucciolo
 
Messaggi: 506
Iscritto il: 16 giu 2008, 12:57
Località: Mandas (Ca)

Re: Leggere a tre anni

Messaggioda MammaSole il 1 ott 2012, 20:20

Il metodo consiste nel somministrare per qualche secondo al bambino 7 parole, tre-quattro volte al giorno , riprodotto su cartelli oppure al pc. Le parole sono scritte in stampatello minusculo e di una certa misura (come dice Lu, il bambino non è in grado di leggere caratteri piccoli). La prima settimana ruotano le 7 parole, successivamente ogni giorno si introduce una parola nuova e se ne toglie una. All'incirca è così. Essendo un metodo è impostatissimo.
Maria Sole è nata il 20 luglio 2009 - w 31+5 gr 1370 cm 41 - 30 gg di TIN
Diego è nato il 28 novembre 2011 - w 37+4 gr 3240 cm 48,5 - a casa dopo 5 giorni

ImmagineImmagine

ImmagineImmagine
Avatar utente
MammaSole
Signore
Signore
 
Messaggi: 3003
Iscritto il: 28 nov 2009, 20:57
Località: Torino

Re: Leggere a tre anni

Messaggioda cheti il 2 ott 2012, 15:20

MammaSole ha scritto:sarei interessata a sapere, soprattutto dalle nostre insegnanti, ma anche da altre se hanno conoscenza o esperienze utili, se ci sono altri metodi riconosciuti validi, ma soprattutto se imparare a leggere a questa età, può portare poi problemi a scuola, dove l'insegnamento è già formalmente "strutturato"...

Anche io mi sono trovata a chiedermi "leggere a tre anni" si o no. Ho letto un pò di cose in merito e sono giunta ad una mia personale idea.
Ti allego una scansione da un libro di Silvia Vegetti Finzi.

E linko un articolo uscito recentemente su Il giornale dell'università di Padova.
http://www.unipd.it/ilbo/content/leggere-due-anni-si-ma-la-nonna-cosa-direbbe
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Cheti, mamma di Giulio nato di 27+0, 880 gr. e di Valerio nato di 37+3, 2600 gr.
ImmagineImmagine
ImmagineImmagine
Avatar utente
cheti
Saggio
Saggio
 
Messaggi: 7564
Iscritto il: 4 apr 2007, 10:50

Re: Leggere a tre anni

Messaggioda cale il 2 ott 2012, 16:07

effettivamente!!! leggere senza capire non mi sembra il massimo ..
mia figlia a 2 anni leggeva le lettere .. e non sapeva parlare :( .. ed io ero preoccupatissima!!! pensavo fosse autistica :(

se a 3 anni si fosse messa a leggere sarebbe proprio stata stonata ...infatti ha incominciato a parlare "bene" a tre anni passati!
invece quando ha cominciato a leggiucchiare a 4 anni le prime cose nei suoi libretti mi è sembrato tutto regolare ... perché lei l'ha imparato da sola e quindi era probabilmente anche pronta

la cosa buffa è che le ho comprato un libro per imparare le parole in inglese (libro per bambini piccoli) .. ma lei poverina cerca di leggere le parole e ne esce un gran casotto ... e le ho dovuto togliere il libro!! hahaaahahah
cale
Lattante
Lattante
 
Messaggi: 114
Iscritto il: 20 nov 2011, 22:33

Re: Leggere a tre anni

Messaggioda silvia73 il 2 ott 2012, 18:53

Ho già detto più volte che andrea ha imparato a leggere e scrivere piuttosto presto, daniele è andato a scuola che conosceva si e no qualche numero e pochissime lettere. Ma a Natale sapeva già scrivere e leggere molto molto bene, tant'è che a leggere nella sua classe è uno dei più bravi.
Ergo: ma che senso ha saper fare queste cose a 3 anni?? Ma chissenefrega, ma lasciamoli un pò in pace sti bambini,ok assecondiamoli pure ma dubito che qualcuno a 3 anni abbia proprio desiderio spontaneo di imparare queste cose....
Silvia - mamma di:
- Andrea - 10.03.1995 - 35 sett. 2200 gr
- Daniele - 23.02.2005 - 23 sett. + 4 gg 560 gr
la nostra storia sul sito www.danielenegro.it
Avatar utente
silvia73
Saggio
Saggio
 
Messaggi: 7604
Iscritto il: 5 apr 2007, 18:37
Località: Bobbio (PC)

Re: Leggere a tre anni

Messaggioda gabriella tolotti il 2 ott 2012, 20:58

silvia73 ha scritto:assecondiamoli pure ma dubito che qualcuno a 3 anni abbia proprio desiderio spontaneo di imparare queste cose....

No Silvia, in effetti Fabio a 3 anni aveva proprio il desiderio di imparare queste cose...
A me altrimenti non sarebbe neanche passato per l'anticamera del cervello di insegnargliele.
Fabio è nato il 21/01/2006 alla 26ma sett.
Pesava 510 gr

Immagine
Avatar utente
gabriella tolotti
Saggio
Saggio
 
Messaggi: 7985
Iscritto il: 20 nov 2007, 17:41
Località: (MB)

Re: Leggere a tre anni

Messaggioda MammaSole il 2 ott 2012, 21:25

Uffa... ho perso il messaggio che avevo scritto!

Riassumo, la posizione della Silvia Vigetti, la trovo molto pessimista e soprattuto svalutante nelle capacità cognitive dei bambini, non credo che imparare a leggere significhi perdere la capacità d'immaginazione, neppure che i bambini che leggono sono meno fantasiosi, se lo fanno è per rispondere ad un bisogno di curiosità che hanno, ciò è dimostrato dal fatto che molti bambini imparano a leggere ad insaputa dei propri genitori. Lo fanno per soddisfare la propria curiosità. Poi non condivido per niente il fatto che il bambino non sia in grado di comprendere ciò che legge, chiaramente non leggerà un libro di 100 pagine a tre anni, forse imparerà a leggere le parole, sarà in grado di associarle alle figure, più avanti leggerà piccole frasi infine potrà fare delle letture proporzionate alla sua età. Dubito poi seriamente che il ritardo di apprendimento possa essere legato ad un apprendimento precoce della lettura.
Però, ciò che mi interessa di più è la funzionalità cerebrale della lettura, la possibilità d'imparare a leggere in un età in cui il cervello è in grado di apprendere in modo più facilmente. Oddio, sottolineo, sempre nel rispetto dell'interesse che ciò può avere nel bambino, senza coercizione, dedicando 5 minuti al giorno, attarverso il gioco dubito danneggierà la gioia dei suoi tre anni.
Doman ha studiato per molti anni (e ora continuano a farlo i figli) il recupero dei bambini cerebrolesi, il suo metodo però ha riscontri positivi anche per esempio nei bambini affetti da sindrome di down, al punto da raggiungere i livelli scolastici più alti, nonostante la società continui ad etichettarli "ritardati" (intendo dopo la laurea).
Il metodo lo trovo "interessante", non penso sia l'unico.

cale ha scritto:effettivamente!!! leggere senza capire non mi sembra il massimo ..
mia figlia a 2 anni leggeva le lettere .. e non sapeva parlare :( .. ed io ero preoccupatissima!!! pensavo fosse autistica :(


posso assicurarti che l'intelligenza non è affatto legata alla capacità di parlare, il linguaggio è un processo neurologico, cognitivo e motorio molto più complicato della lettura, l'incapacità/impossibilità di comunicare attraverso la parola, non significa essere meno intelligente, pensaci :wink:
Maria Sole è nata il 20 luglio 2009 - w 31+5 gr 1370 cm 41 - 30 gg di TIN
Diego è nato il 28 novembre 2011 - w 37+4 gr 3240 cm 48,5 - a casa dopo 5 giorni

ImmagineImmagine

ImmagineImmagine
Avatar utente
MammaSole
Signore
Signore
 
Messaggi: 3003
Iscritto il: 28 nov 2009, 20:57
Località: Torino

Re: Leggere a tre anni

Messaggioda briseida il 2 ott 2012, 21:42

Conosco una bambina che ha 2 anni e pochi mesi e ora inizia a riconoscere le lettere quando le vede scritte. È nata a 33 settimane ed è sveglissima, nell'ultimo anno ha fatto dei progressi allucinanti! La mamma assicura di aver assecondato solo la sua naturale curiosità e io ci credo perchè la conosco un po'... C'è da considerare anche che non è mai andata all'asilo, quindi la scuola non c'entra niente...
Io a 5 anni leggevo già i comic di Tintin, ricordo ancora il primo che ho letto :)
Alberto e Fanny genitori di
* Jaume 06/08/2009 - 12/08/2009 - 23 sett + 5 gg 750gr
* Ada 06/08/2009 - 23 sett + 5 gg 550gr - a casa dal 29/12/2009

ImmagineImmagine
http://piccolaada.blogspot.com
Avatar utente
briseida
Anziano
Anziano
 
Messaggi: 3495
Iscritto il: 26 ago 2009, 9:04
Località: Cerdanyola del Vallès (Barcelona)

Re: Leggere a tre anni

Messaggioda cheti il 3 ott 2012, 10:21

MammaSole ha scritto: se lo fanno è per rispondere ad un bisogno di curiosità che hanno, ciò è dimostrato dal fatto che molti bambini imparano a leggere ad insaputa dei propri genitori..

La Vegetti Finzi non è contraria alla lettura precoce imparata dai bambini ad insaputa dei genitori.

E' contraria all'introduzione di un metodo da parte dei genitori volto ad insegnare a leggere. Poi magari metto la scansione del paragrafo successivo a quello già messo, la mia postazione pc di oggi è sprovvista di scanner. Nel paragrafo successivo sviluppa maggiormente quello che compare come accenno in quello già scansionato. Mi riferisco a: Può capitare che il bambino impari, quasi da solo, a leggere e a scrivere precocemente: in questi casi non c’è problema. Esistono fiori naturalmente precoci, l’importante è che, per farli fiorire più alla svelta, non li si coltivi in serra….
Cheti, mamma di Giulio nato di 27+0, 880 gr. e di Valerio nato di 37+3, 2600 gr.
ImmagineImmagine
ImmagineImmagine
Avatar utente
cheti
Saggio
Saggio
 
Messaggi: 7564
Iscritto il: 4 apr 2007, 10:50

Re: Leggere a tre anni

Messaggioda cheti il 3 ott 2012, 10:44

briseida ha scritto:Conosco una bambina che ha 2 anni e pochi mesi e ora inizia a riconoscere le lettere quando le vede scritte

Anche Giulio a due anni e poco più conosceva lettere e numeri... avevamo un puzzle di legno, di quelli ad incastro... e mentre incastrava lettere e numeri mi chiedeva cosa fossero (lui a due anni si esprimeva bene: con frasi -e quindi anche domande- ben articolate cosa che-tanto per citare un bambino di mia conoscenza-non fa Valerio :D )e ovviamente rispondevo. Rispondevo con il nome della lettera, non con il suono. C'è stato poi un periodo in cui anche io così come adesso Ylenia mi sono chiesta se avrei dovuto o meno "sfruttare" l'occasione per "spingerlo" alla lettura precoce. Mi sono fatta non so quanti gomitoli di fili di pensiero in merito e alla fine ho concluso per il "no". Però nelle occasioni che si presentavano ho aggiunto al "nome" della lettera ("emme" per intenderci) il suono (mmmm per intenderci)... e da lì Giulio ha fatto un suo personale percorso mentale che lo ha portato ad imparare a leggere PAROLE. Sottolineo PAROLE.. al massimo brevi frasi... magari su un cartellone pubblicitario che lo attrae per colori o altro. Ama moltissimo i libri ma continua a chiedere a me o al padre di leggerli e nè a me nè al padre è mai venuto naturale rispondergli "leggilo da solo"... C'è da dire che non ama farsi leggere quel genere di racconti che si trovano nelle serie "prime letture", adesso si sta facendo leggere "La famosa invasione degli orsi in Sicila" di Buzzati... e onestamente non mi viene proprio di dirgli: vai in camera e leggiti da solo qualche capitolo.. anche solo per i caratteri usati nelle edizioni che si trovano in commercio.
Cheti, mamma di Giulio nato di 27+0, 880 gr. e di Valerio nato di 37+3, 2600 gr.
ImmagineImmagine
ImmagineImmagine
Avatar utente
cheti
Saggio
Saggio
 
Messaggi: 7564
Iscritto il: 4 apr 2007, 10:50

Prossimo

Torna a Pedagogia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

 


MKPortal ©2003-2008 mkportal.it