Ultimo Urlo - non visibile
Gli urli sono visibili solo agli utenti autorizzati.
 

Viola 33+3

Questa e' l'area in cui presentarsi e raccontare brevemente la nostra storia.

Moderatori: Alessandra, Jenny

Regole del forum
Quest'area serve all'inserimento della storia della nascita del nostro cucciolo.
Il titolo dovra' contenere il nome del bimbo/a
Si prega di non rispondere al post inserito con messaggi di benvenuto o commenti.
Le risposte verranno cancellate inesorabilmente, sperando che nessuno si offenda.

Viola 33+3

Messaggioda cri1984 il 12 mar 2013, 14:09

Ciao a tutti,
anche io vorrei raccontarvi la nostra avventura..
cercherò di essere breve (per quanto possibile), sperando di non annoiarvi :).

Tuttio inizia in un caldo pomeriggio di luglio 2012...test di gravidanza positivo!!Questa notizia riempie di gioia tutti quanti, è la nostra prima avventura in questo mondo!!Chissà come sarà essere genitori....tutto procede bene, senza problemi, senza nausee fino alla morfologica.

Mi sentivo in gran forza, lavoravo tutto il giorno senza nessun problema e anche emotivamnte ero molto carica!!
Alla morfologica vedono che la bimba è un po' più piccola del previsto, ma niente di preoccupante, magari presto riprenderà la normale crescita! Teniamo sotto controllo nelle settimane successive la flussimetria e ci accorgiamo che c'è qualcosa che non funziona bene..così rallento un po' i ritmi lavorativi e continuiamo a monitorare la situazione.

La mattina del 10 gennaio2013, durante un controllo flussimetrico come tanti, vengo mandata d'urgenza in un ospedale di secondo livello della mia zona per essere ricoverata. Assenza di diastole nel flusso ombelicale e sospetto iugr!!! Panico...sono a 29 settimane...ed eccoci catapultati in un incubo..sconvolti e disorientati parliamo con medici, neonatologi e la realtà dei fatti non sembra rassicurante..mi fanno il bentelan per lo sviluppo polmonare della bambina e attendiamo gli eventi, pronti (si fa per dire!)per un cesareo dell'ultimo minuto.

Passano 5 giorni, la situazione si stabilizza e noi iniziamo a prendere familiarità con un mondo fino a quel momento sconosciuto...la preoccupazione è sempre alta, così come la tensione. Dopo 5 giorni di ricovero mi dimettono e continuo a fare flussimetrie ogni tre giorni perchè, seppure l'emergenza è rientrata, rimane comunque il rischio reale di un parto prematuro (con cesareo) :cry:

Il 23 gennaio mi ricoverano nuovamente per rallentamento di crescita. Iugr di una settimana confermato, così come il basso peso. Ricovero di 3 settimane in cui la mia testa elabora una quantità indescrivibile di dubbi e paure.

La piccola principessa nasce l'8 febbario dopo la diagnosi di arresto di crescita (lo iugr è diventato di 2 settimane), a 33+3 e di 1,470kg.
Piccola ma con una grande forza e una gran voglia di viere. Respira subito da sola e piange con tutta la forza che ha in quel corpicino esile..

Non sto a dilungarmi su come ho vissuto io il cesareo, non avevo mai fatto nessun intervento chirurgico prima, per me è stato tutto molto traumatico...forse alla prima gravidanza è tutto traumatico già di per sé..ma i primi giorni ha vissuto in uno stato di profonda angoscia. Sapevo che la bimba stava bene(appena mi hanno detto che potevo alzarmi sono andata a vederla), ma non potela avere con me mi straziava il cuore.

Adesso è passato poco più di un mese, la principessa è rimasta in TIN solo la prima settimana, in culla termica, adesso è in patologia neonatale in un lettino normale. Abbiamo avuto un po' da fare con l'ittero che non se ne voleva andare, adesso abbiamo qualche difficoltà cn il cibo..desatura un pochino quando mangia, ma ci hanno detto che non è niente di preoccupante.

Per il resto non ha problemi, e per questo ci sentiamo molto fortunati, la piccola è davvero tenace!è arivata a 1,960 e speriamo che ce la mandino presto a casa, una volta risolta la questione delle desaturazioni.

Un'ultima cosa che vorrei dire è che mi seto molto vicina a tutti voi genitori di cuccioli prematuri, quelli più e quelli meno fortunati di noi.
Nessuno immagina quello che si nasconde dietro la porta della neonatologia finché non ci passa in prima persona.
Quante frasi scontate ci sentiamo dire, e quante ancora ne sentiremo...ma chi non ci è passato non lo può sapere cosa significa non dormire la notte per l'angoscia,vivere ogni giorno nel dubbio che qualcosa possa andare storto, sobbalxìzare ogni volta che squilla il telefono per paura che sia l'ospedale...per tutto questo e per tutte le storie che sento ogni giorno io mi sento vicina a tutti voi.

Un abbraccio, e tanti auguri di BUONA FORTUNA mamme e papà..
cri1984
Prematuro
Prematuro
 
Messaggi: 7
Iscritto il: 12 mar 2013, 13:05

Torna a Storie

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 1 ospite

 


MKPortal ©2003-2008 mkportal.it